NAPOLI E COSTIERA AMALFITANA
CON GAETA E MONTECASSINO

Napoli – Tour della costiera Amalfitana in barca – Monastero di Montecassino e Gaeta – Caserta

Quota individuale di partecipazione: € 550
Supplemento camera singola: € 100

La quota comprende:

  • Tour di 4 giorni / 3 notti
  • Bus da Bergamo a Milano centrale a/r
  • Treno Feccia Rossa da Milano a Napoli A/R (durata 4 ore) in 2 classe
  • Pernottamenti e pasti come da programma
  • Bus a disposizione in loco
  • Sistemazione presso hotel 4 stelle
  • Guide come indicato da programma
  • Pranzi con menù tipici in ristoranti con bevande ai pasti
  • Battello per escursione costiera Amalfitana dal mare
  • Assicurazione medico bagaglio / Rct

 La quota non comprende:

  • Ingresso alla Reggia di Caserta
  • Tassa di soggiorno giornaliera da pagare in loco euro 1 a persona
  • Mance, extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Documenti necessari: adulti e minori carta d’identità o passaporto.

1° giorno: Bergamo – Napoli
Partenza in bus da  Bergamo per la stazione centrale di Milano
Partenza con treno Alta Velocita (FRECCIAROSSA) con arrivo a Napoli. Incontro con la guida trasferimento al ristorante nel centro di Napoli per un tipico pranzo.
Nel pomeriggio visita del centro storico di Napoli: Spaccanapoli; Piazza del Ges che ospita i settecenteschi palazzi Pignatelli e Sanfelice, la Guglia barocca dell’Immacolata e la Chiesa del Ges Nuovo; la Chiesa di Santa Chiara con il suo splendido chiostro maiolicato; piazza San Domenico; la Cappella Sansevero, famosa per la stupefacente statua del Cristo Velato; la Chiesa di San Lorenzo Maggiore, uno dei principali complessi monumentali della città; via San Gregorio Armeno; il Duomo di San Gennaro che custodisce le ampolle col sangue miracoloso del santo patrono la cui liquefazione avviene due volte all’anno.
In serata arrivo in hotel 4 stelle e sistemazione nelle camere riservate Cena e pernottamento.

2° giorno: Tour Costiera Amalfitana in barca
Prima colazione in hotel. Partenza in bus per il porto di Salerno e imbarco sulla motonave per raggiungere Positano sosta di 70 minuti e visita guidata.
La Costiera Amalfitana offre uno scenario di incomparabile bellezza, che si caratterizza per il susseguirsi di spiaggette incontaminate, baie, grotte e panorami mozzafiato. Solo con un’escursione da mare è possibile scoprire la vera bellezza di questa costa.
Alle ore 12.00 proseguimento per Amalfi,(traversata 25 minuti), la più antica Repubblica Marinara d’Italia, e pranzo tipico in ristorante ad Amalfi.
Nel pomeriggio Visita guidata del Duomo, fondato nel IX secolo, dedicato a S. Andrea e del grazioso centro storico. Pranzo tipico in ristorante ad  Amalfi.
Alle ore 17.35 ripartenza con la barca con vista su Minori. Arrivo a Salerno e rentro in Hotel a Napoli per la cena.
Dopo cena possibilità di effettuare un Tour Napoli By night di circa due ore.
Rientro in tarda serata per il pernottamento.

3° giorno: Monastero di Montecassino e Gaeta

Prima colazione in hotel incontro con la guida e partenza per un’escursione di intera giornata.
La La prima sosta per la visita dell’Abbazia benedettina di Monte Cassino.
Fondata nel 529 da san Benedetto da Norcia sul luogo di un’antica torre e di un tempio dedicato ad Apollo, è situata a 519 metri sul livello del mare, L’Abbazia ha subito nel corso della sua storia un’alterna vicenda di distruzioni, saccheggi, terremoti e successive ricostruzioni. Nel 577, durante l’invasione dei Longobardi, il monastero venne distrutto per la prima volta e la comunità dei monaci, con le spoglie del santo fondatore, dovette ripararsi a Roma. Poi, dal 643 i monaci trovarono ospitalità dalla comunità di San Colombano a Bobbio e in seguito nei vari monasteri ed abbazie colombaniane in Italia ed in Europa, diffondendo enormemente le comunità benedettine.Ricostruita intorno al 717 sotto l’impulso di Petronace di Montecassino, l’abbazia venne distrutta una seconda volta dai Saraceni nel 883, venendo riedificata per volere di papa Agapito II. Solo.nel 949 , per tutto il medioevo, l’abbazia fu un centro vivissimo di cultura attraverso i suoi abati, le sue biblioteche, i suoi archivi, le scuole scrittorie e miniaturistiche, che trascrissero e conservarono molte opere dell’antichità. Testimonianze storiche del più alto interesse e di sicura validità sono state raccolte e tramandate a Montecassino: dai primi preziosi documenti in lingua volgare ai famosi codici miniati cassinesi, ai preziosi e rarissimi incunaboli.
Pranzo tipico in ristorante in corso di escursione.
Nel pomeriggio trasferimento per la visita di Gaeta.
Sullo sperone di Monte Orlando sorge Gaeta, repubblica marinara e luogo di villeggiatura già ai tempi degli antichi romani, come testimoniano le diverse vestigia presenti sul territorio. La Gaeta di oggi è un centro balneare del medio Tirreno che gode del favore di un clima temperato, della presenza di attrezzature e strutture ricettive e balneari di qualità e di numerose testimonianze storiche, monumentali, religiose di diverse epoche. La sua linea costiera è un susseguirsi di spiagge (S.Agostino, S.Vito, Arenata, Ariana, Quaranta Remi, Fontana e, ormai inserita nel tessuto urbano, Serapo) delimitate da speroni rocciosi, su cui svettano le torri costiere, baie e calette incantevoli. Il “borgo” formatosi su iniziativa dei pescatori e dei piccoli agricoltori, si snoda lungo Via Indipendenza, piena di botteghe tipiche. Tra S.Erasmo ed il “borgo” si trova l’insediamento post-bellico. La trama urbana della Gaeta antica è tipicamente medievale e si articola tutt’attorno al maestoso Castello Angioino-Aragonese, formato da due corpi sui quali si stagliano torri cilindriche e torrioni troncoconici, con le tipiche viuzze, i camminamenti, i campanili normanni, le mura, che formano il quartiere S.Erasmo.
In serata rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

4° giorno: Napoli – Caserta – Bergamo
Prima colazione in hotel. Escursione guidata alla Reggia di Caserta.
(Ingresso da pagare in loc) Tra i palazzi più sontuosi al mondo, la Reggia fu realizzata dal Vanvitelli nel XVIII secolo su incarico del re Carlo III di Borbone; il complesso è una delle massime espressioni del Barocco in Italia, un edificio dalla forma rettangolare, con dei fabbricati che si incrociano al suo interno, su di un’area di 47.000 metri quadrati, un parco di 120 ettari, che si estende su 3 chilometri. arricchito da cascate e fontane e dal giardino all’inglese, un vero e proprio orto botanico ricco di piante e fiori provenienti da ogni parte del Mondo.
Pranzo tipico in ristorante a Caserta.
Nel pomeriggio trasferimento alla stazione dei treni di Napoli. Rientro con treno FRECCIAROSSA per  Milano Centrale e proseguimento del viaggio con bus per Bergamo.

Contattaci

Invia la tua richiesta all'Agenzia di Viaggi Destinazione Sole

    OBBLIGATORIO - Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto espresso nella privacy policy. La compilazione del presente modulo ci consente di ricontattarti ai soli fini di prendere in carico la tua richiesta di informazioni. Leggi la Privacy Policy


    Guarda le altre proposte di DESTINAZIONE SOLE

    Itinerari Enogastronomici

    Itinerari Enogastronomici

    Scoprire e vivere la cultura enogastronomica della Valtellina. Incontrare i produttori locali, scoprire le loro tradizioni e ovviamente degustare i prodotti tipici a marchio DOP e IGP: bresaola, formaggi, pizzoccheri, vini, mele.

    leggi tutto